Ars approva bilancio e finanziaria

La manovra finanziaria è stata approvata dall'Assemblea regionale siciliana alle ore sei di questa mattina, dopo una maratona notturna e un serrato confronto parlamentare, caratterizzato tra l'altro da diverse sospensioni e da una riunione della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, presieduta dal Presidente Francesco Cascio e con la partecipazione del Presidente della Regione Raffaele Lombardo. Numerosi ordini del giorno sono stati accolti come raccomandazione dal Governo.

Nel corso dei lavori d'Aula, presieduti dal Presidente Francesco Cascio e dal Vice presidente vicario Santi Formica e dal vice presidente Camillo Oddo, si sono susseguiti gli interventi di deputati di tutti i gruppi parlamentari e di esponenti della Giunta di governo.

Il disegno di legge ''Disposizioni programmatiche e correttive per l'anno 2012. Legge di stabilità regionale'' è stato approvato con 39 voti favorevoli, 15 contrari e un astenuto; mentre il disegno di legge ''Bilancio di previsione della Regione siciliana per l'anno finanziario 2012 e bilancio pluriennale per il triennio 2012-2014'' è stato approvato con 40 voti favorevoli, 18 contrari e nessun astenuto.

Tra i provvedimenti più importanti contenuti nella finanziaria vi sono una serie di interventi riguardanti soppressioni di enti, la riduzione del 10% alle indennità degli assessori tecnici, il rinnovo dei contratti dei dipendenti regionali, tagli ai trasporti locali e misure per la crescita, molti delle quali riguardano gli interventi richiesti dal movimento dei Forconi.

L'aula tornerà a riunirsi giovedì 26 aprile 2012 alle ore 10 con all'ordine del giorno le comunicazioni del Presidente della Regione.

 

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica