Ars, approvato ddl su riduzione parlamentari

Con 59 voti a favore, un voto contrario e un astenuto, l'Ars ha approvato il disegno di legge sulla riduzione dei parlamentari regionali da 90 a 70. Trattandosi di una modifica dello Statuto siciliano, cosi' come avviene per le modifiche costituzionali, la legge adesso sara' trasmessa al parlamento nazionale per la doppia lettura di Camera e Senato. Prima della votazione, il presidente dell'Ars Francesco Cascio aveva negato, appellandosi al regolamento, la possibilita' di procedere con voto segreto, come chiesto da alcuni deputati. La riduzione del numero dei parlamentari comportera' per l'Assemblea regionale siciliana un risparmio di circa 7 milioni di euro l'anno di indennita' e benefit, dunque 35 milioni per un'intera legislatura.

''Siamo la prima Regione in Italia a ridurre liberamente e velocemente il numero dei parlamentari regionali''. Cosi' il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio, commenta l'approvazione in aula del disegno di legge che riduce il numero dei deputati regionali da 90 a 70 e che ora sara' trasmesso al Parlamento per la doppia lettura come prevede la procedura aggravata per norme di tipo costituzionale.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica