Expo Milano, Armao insedia comitato per partecipazione Sicilia

"La Sicilia, con il suo significativo patrimonio agro alimentare si candida in occasione dell'Expo 2015 di Milano al ruolo di interlocutore privilegiato con i Paesi del nord Africa".

E' quanto affermato dall'assessore regionale per l'Economia, Gaetano Armao, in occasione dell'insediamento del Comitato tecnico costituito per favorire una qualificata presenza della Regione all'esposizione del 2015 che avra' per tema: "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita".

L'assessore, nell'introdurre i lavori, ha evidenziato la particolare importanza offerta alla Regione da questa partecipazione, proprio in forza della sua centralita' geografica, soprattutto in questa delicata e difficile fase dei rapporti con i Paesi della sponda nord dell'Africa.

Armao ha quindi invitato i partecipanti a dare avvio alla 'fase operativa', individuando entro un mese figure di esperti e di professionisti che possano avanzare proposte e iniziative con le quali partecipare all'Expo.

Dalla riunione e' emersa la volonta' di presentare il Comitato alla prima edizione della Bit del Mediterraneo che si terra' a Palermo dal 19 al 21 maggio prossimi. Nel corso della tre giorni si prevedono numerosi iniziative: una di queste, tra l'altro, sara' dedicata alla presentazione del credito di imposta.

All'incontro erano presenti l'assessore alle Attivita' Produttive, Marco Venturi e il presidente della Provincia di Palermo, Giuseppe Avanti, Maurizio Carta, in rappresentanza del Sindaco di Palermo, nonche' rappresentanti degli assessorati che saranno coinvolti nella preparazione dell'iniziativa lombarda.

Il presidente Avanti ha proposto di prevedere iniziative che possano indirizzare parte del flusso dei visitatori che andranno all'Expo, (si ipotizza l'arrivo di circa 35 milioni di stranieri), anche verso la Sicilia.

"Lavoreremo anche in questa direzione - ha concluso l'assessore Armao - affinche' l'Expo del 2015 sia occasione per intercettare flussi di investimenti e di turismo, provenienti soprattutto dal Magreb. Sara' questa una concreta modalita' per aiutare quelle martoriate popolazioni che oggi vivono momenti molto difficili per raggiungere liberta' e progresso economico, diritti a loro negati".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica