Ferrandelli: "Orlando è un cialtrone"

"Orlando ha fatto sempre leva sulla politica del sospetto. Infanga me come in passato ha fatto con Falcone. Se ha le prove vada in procura, ma è un cialtrone".

E' la risposta del candidato sindaco di Palermo di Pd e Sel Fabrizio Ferrandelli alle dichiarazioni di Leoluca Orlando. "La nostra è stata una campagna low cost, l'Idv invece gli ha dato 200 mila euro: vorremmo sapere come sono stati usati. Per lui ha votato il Pdl di Cammarata, l'Mpa di Musotto e ha incassato l'appoggio di Ciancimino jr. E' l'espressione inquietante dell'inciucio e la città lo sta capendo".
"E' stata una notte costruttiva passata coi ragazzi del comitato per riorganizzare la campagna elettorale", dice il candidato sindaco Pd a Palermo, Fabrizio Ferrandelli, a Tgcom24. "Ci aspettavamo di arrivare al ballottaggio, non ci aspettavamo - ammette - un voto strutturato degli uomini dell'ex sindaco Cammarata che andava in maniera disgiunta su Orlando".

"Orlando - attacca - lo conosco bene, non sta messo bene con la democrazia. Io non ho lasciato l'Idv, sono stato buttato fuori quando hanno voluto me come candidato alle primarie". "Lui ha detto tutto e il contrario di tutto: butta il sospetto su tutto, parla sempre di inciuci", incalza Ferrandelli che invita a analizzare i dati: "Il mio voto è della coalizione, il suo è il voto di forze diverse dalla coalizione che lo sostiene. Stiamo pagando una grande divisione delle forze del centrosinistra".
"Mi sono sentito sostenuto dal Pd, è un dato interessante di una società civile e viva che combatte e porta risultati. Chiedo l'appoggio - spiega - di chi vuole il rinnovamento. Si riparte da zero e finalmente i palermitani potranno scegliere senza il condizionamento dei partiti. Ci sarà un grande referendum tra chi vuole portare avanti questa città e chi invece al vuole riportare indietro. Tra chi vuole la democrazia e chi invece si propone come un nuovo monarca".

"Orlando - conclude - è un Berlusconi di sinistra, non abbiamo bisogno di un uomo solo al comando, abbiamo bisogno di una squadra per superare i dati elettorali e strutturare un'azione amministrativa che duri negli anni".

"Orlando è la rappresentazione della casta, è colui che si culla sui 20mila euro di indennità e viaggia in auto blu. E' il vecchio che dopo avere consegnato la città a Cammarata, fa ruzzolare indietro la città. E' il nuovo volto del berlusconismo, dell'uomo solo al comando. Ma adesso si ricomincia da zero e sappiamo che vinceremo" ha detto Ferrandelli. "Batteremo strada per strada senza piu' l'influenza dei partiti - aggiunge - e i palermitani saranno liberi di archiviare il passato e scegliere il futuro".

 

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica