"La lotta alla mafia comincia da una buona amministrazione"

La lotta alla mafia comincia da "una buona amministrazione". Lo ha detto il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri a Palermo per partecipare al Corso di formazione per giovani amministratori alla memoria di Piersantri Mattarella. "Questo è il modo migliore per ricordare una grande persona come Piersanti Mattarella per tenere alta la sua memoria verificando l'attività dei giovani che faranno gli amministratori, anche nella lotta alla mafia, la buona amministrazione, il contrasto a ogni tipo di fenomeno criminale", ha aggiunto il capo del Viminale.

"Tutto quello che è illegalità. ha detto il ministro, deve essere combattuto, a tutti i livelli. Non si possono tollerare prepotenze, anche piccole, perchè esistono reati più grandi. Non bisogna fare sconti a nessuno, e l'illegalità che va combattuta completamente".

"Al Nord le mafie non hanno il controllo dei territori, ma il rischio è che queste aree possano diventare appetibili per chi vuole investire denaro frutto di proventi illeciti", ha detto il ministro degli Interni che ha sottolineato la necessità di tenere sotto controllo il sistema degli appalti. Come? "Maggiore trasparenza in gare e forme legalita' anche rigide".
"Chiedete ai magistrati. Non mi appartiene l'argomento, la magistratura sta indagando, chiedetelo a loro". Cosi' Anna Maria Cancellieri, sulle novità delle indagini sulla presunta trattativa Stato-mafia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica