Lombardo: "Ho sempre combattuto la mafia"

"In questi anni ho trascurato tutto, ogni mio interesse per il bene della Sicilia. Non ho fatto prevalere interessi di partito, non ho una lira in tasca di provenienza poco lecita e ho combatutto tutto quanto, compresi i mafiosi, potesse far male alla Sicilia. Ecco perché non ho rimpianti".

Lo ha detto il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, a pochi giorni dalle dimissioni annunciate per il 31 luglio. Il governatore assicura che il suo umore "è meraviglioso.

Le mie dimissioni sono una scelta importante e giusta che meditavo da mesi. Ho fatto il massimo per la Sicilia da presidente e continuerò a farlo da cittadino". Si dimetterà, ha poi spiegato, "con una nota inviata a chi di competenza. E l'Ars il 31 farebbe bene a dedicarsi alla spending review, piuttosto che dibattere sterilmente sulla mia scelta" .

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica