Palermo, Faraone: "Politica e imprese per cambiare il volto della città"

Attrezzature sportive per la palestra della scuola Sciascia, chiusa da 13 anni e in attesa di ristrutturazione e la sistemazione dei due campetti di pallavolo e calcetto; realizzazione, infine, di un campo regolamentare di calcio a 5 alla scuola Falcone che vuole creare una scuola calcio per partecipare a tornei ufficiali. La sinergia tra pubblico è privato, tra la buona politica e le imprese sane, è la chiave di volta per cambiare Palermo”.

Lo dice Davide Faraone, consigliere comunale del Pd, che stamattina, insieme a Mario Milone, assessore all’Urbanistica del Comune di Palermo e all’Ad del Palermo Calcio, Rinaldo Sagramola hanno fatto un sopralluogo nelle scuole Sciascia e Falcone dello Zen per programmare alcuni interventi che erano stati chiesti dai ragazzi e dagli alunni dello Zen al patron del Palermo Maurizio Zamparini, nel corso dell’iniziativa “Zen, abbattiamo il muro” del 18 dicembre scorso.

“La politica insieme alle imprese - aggiunge - possono cambiare il volto di questa nostra città. Possono e devono scendere in campo e dimostrare che un’altra Palermo è possibile. E’ possibile far nascere da luoghi abbandonati e degradati, luoghi per lo sport; è possibile trasformare discariche in luoghi di aggregazione e così via. Abbiamo cominciato dallo Zen, ma queste pratiche positive vanno estese in tutta la città”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica