Vedova Grassi: "Grillo dovrebbe ricordarsi che mafia uccide"

''Grillo dice che la mafia non ha mai strangolato i suoi clienti limitandosi a prendere il pizzo? Forse dimentica che ha anche ucciso le persone che il pizzo non hanno voluto pagarlo''.

Pina Maisano, vedova di Libero Grassi, l'imprenditore ucciso da Cosa Nostra per essersi ribellato al racket delle estorsioni, è sconcertata quando apprende delle dichiarazioni pronunciate ieri a Palermo dal comico genovese. ''Per fortuna non avevo ancora letto i giornali, altrimenti mi sarei sentita male'', dichiara all'ANSA aggiungendo di ''condividere pienamente'' il coro di proteste che si è levato dai familiari di vittime della mafia. ''Inizialmente - spiega - provavo una certa simpatia per Grillo. Adesso mi sembra solo un populista che cerca di cavalcare l'avversione della gente verso i partiti''.

Pina Maisano, che è stata anche parlamentare dei Verdi ed ha condotto numerose battaglie civili, contesta anche l'antipolitica di Grillo: ''La politica è la cura della Polis, la difesa dell'interesse dei cittadini. Insomma è qualcosa di nobile. Se la mafia uccide le persone, la corruzione e la cattiva politica uccidono il Paese. Io personalmente non ho ricette, ma quello di Grillo mi sembra davvero un modo di fare politica pressappochista e superficiale''.

 

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica