Wikileaks, console USA: inutile Ponte sullo Stretto

«La maggiore sfida allo sviluppo economico (in Sicilia, ndr) rimane la mafia, che potrebbe ben essere il principale beneficiario se il ponte sullo Stretto di Messina, di cui si parla da secoli, venisse eventualmente costruito». A scriverlo è il console generale degli Stati Uniti a Napoli, J. Patrick Truhn, in uno dei dispacci del giugno 2009 finiti nel sito di Assange Wikileaks.org.

Sempre secondo il diplomatico statunitense, il ponte sullo Stretto «servirà a poco senza massicci investimenti in strade e infrastrutture in Sicilia e Calabria».


Truhn analizza anche la situazione politica siciliana, dopo lo scontro politico tra Raffaele Lombardo e «il partito del premier Silvio Berlusconi». Il «grandstanding» (teatrino) politico ha «bloccato una operazione di trivellazione per gas lo scorso anno e minaccia di rinviare un importante sistema di comunicazione satellitare della Marina statunitense», si legge nel dispaccio.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica