Precari, emendamento di Bianco a Milleproroghe. Enzo Bianco: "Atto dovuto verso dipendenti pubblici che hanno vinto concorsi"

Il senatore Enzo Bianco è il primo firmatario (con Papania e Adragna) di un emendamento al decreto Milleproroghe del Governo che riguarda la stabilizzazione dei precari degli enti locali della Regione Sicilia.

L’emendamento – un nuovo articolo da aggiungere al testo della normativa - prevede che la Regione Sicilia, con oneri a carico del proprio bilancio e fermo restando il rispetto delle regole del patto di stabilità interno e nei limiti dei posti disponibili in organico, possa autorizzare per il biennio 2011-2012 gli enti locali della regione a procedere alla stabilizzazione a tempo indeterminato del personale non dirigenziale in servizio a tempo determinato, purché sia stato assunto mediante procedure selettive di natura concorsuale o previste da norme di legge. Per il personale a tempo determinato entrato con procedure diverse dal concorso, l’emendamento prevede la possibilità di stabilizzazione previo espletamento di apposite prove selettive.

«Stabilizzare tanti lavoratori che dopo anni non hanno alcuna certezza sul loro futuro è doveroso – spiega Enzo Bianco -. Ma non si può prescindere né dalle dovute coperture finanziarie né da criteri di merito. Per questo è necessario dare precedenza a chi è entrato negli enti locali attraverso prove concorsuali o altri procedimenti di selezione previsti dalla legge. Negli altri casi è necessario che tale selezione pubblica venga effettuata. Diciamo no a stabilizzazioni “a pioggia”, piegate alle esigenze di clientelismi vecchi e nuovi. Occorre trasparenza e salvaguardia dei criteri di merito e di efficienza della cosa pubblica. Un atto dovuto verso quei dipendenti pubblici che hanno vinto i concorsi».

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica