Passo indietro del Pd, revocato referendum su sostegno Lombardo

Niente referendum all'interno del Pd siciliano sull'appoggio al governo Lombardo. Il coordinatore della Commissione regionale per il congresso, Enzo Napoli, reduce dall'incontro con il coordinatore dell'Esecutivo nazionale, Maurizio Migliavacca, ha accolto la proposta della segreteria nazionale di sospendere l'iter del referendum sul sostegno al governo Lombardo e sulle alleanze.

Decisione che, come spiega una nota, "scaturisce dalla necessità di dare priorità assoluta allo svolgimento delle Primarie per la scelta dei candidati alle prossime elezioni amministrative e, nel contempo, a seguito del procedimento avviato dalla Commissione nazionale di garanzia per l'esame del ricorso presentato in ordine ai quesiti referendari".

Nei giorni scorsi il governatore Lombardo aveva lanciato un ultimatum ai democratici: "Il Pd faccia tutti i referendum che vuole, ma non ha nulla da esprimere sul governo regionale. Tolgano il quesito sul governo, altrimenti dirò agli assessori che si sentono espressione dei democratici di lasciare la giunta. Mi auguro che il Pd faccia chiarezza entro 48 ore". Il presidente della Regione aveva anche accusato "alcuni dirigenti del Pd" di essere stati "catturati dal genio del male".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica