Palermo, la Mafia minaccia il senatore Vizzini

Torna a farsi sentire la Mafia minacciando di morte il senatore palermitano, noto esponente del Popolo della Libertà, Carlo Vizzini. La minaccia è arrivata per via indiretta: infatti uno dei collaboratori del senatore ha denunciato di essere stato minacciato mentre faceva jogging a Palermo. L'ex poliziotto Vito Onesti sarebbe stato avvicinato da due persone nel parco della Favorita che gli hanno gridato frasi poco raccomandabili come: "Pezzo di sbirro, scipperemo la testa a te a quel pezzo di merda di Vizzini".

L'ex poliziotto, è anche uno dei fondatori, insieme a Vizzini, dell'associazione MafiaContro. "Noi continueremo a denunciare pubblicamente questi atti, che sono la dimostrazione che colpiamo nel segno. Proprio qualche giorno fa abbiamo tappezzato con centinaia di adesivi antiracket diverse zone della città, come San Lorenzo, un tempo regno dei Lo Piccolo - ha detto Vizzini - E’ bene che queste persone sappiano che non ci fermeremo, andremo avanti fino a quando tutti i mafiosi non saranno poveri e in galera".

Solidarietà a Vizzini è stata espressa dal presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo, "le minacce ricevute puntano, probabilmente, a intimidirlo e a condizionarlo, per indurlo a tacere, ma sono certo che falliranno il loro obiettivo e che Vizzini continuerà le sue battaglie, con il pieno sostegno delle istituzioni, a partire da quelle regionali".

Sostegno è giunto anche dal presidente del Senato, il palermitano Renato Schifani, secondo cui "tutte le battaglie a favore della legalità devono essere pienamente e assolutamente condivise. Siamo pronti a sostenere istituzionalmente il disegno di legge di Vizzini che prevede la punibilità di coloro i quali subiscono richieste di 'pizzo' non denunciandolo tempestivamente all’autorità giudiziaria". Anche il Guardasigilli Angelino Alfano ha scritto una nota al senatore e al suo collaboratore, "bersagli, ancora una volta, di vili atti intimidatori che non scalfiranno in alcun modo l'impegno civile contro la mafia".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Primo Piano