Uno dei vincitori premiati (Siciliatoday.net)

A Ragusa Ibla il campionato italiano di pizza

E’ stato il concorrente che, pur di partecipare alla terza edizione del campionato italiano di pizza ai sapori siciliani, ha attraversato l’oceano. Un pizzaiolo proveniente dall’Australia è stato quello che ha compiuto più chilometri per arrivare a Ragusa Ibla dove, ieri, si è conclusa la due giorni all’insegna del piatto unico più gettonato in tutto il mondo.

Un’altra giornata ricca di eventi, quella di ieri, con la presenza di numerosi turisti, da tutte le parti d’Europa, che si sono entusiasmati ad assistere alla preparazione della pizza, ancor più perché farcita e guarnita con prodotti tipici siciliani. Alla fine, la giuria tecnica ha dovuto lavorare parecchio per stilare la graduatoria e assegnare i premi.
Ieri sera, sul palco, a consegnare le coppe ai primi classificati di ogni categoria, gli organizzatori del campionato, Salvatore Articolo e Gianni Normanno dell’Api, il direttore tecnico dei corsi Api, Francesco Salemi, e il vice sindaco di Ragusa, Giovanni Cosentini. L’evento è stato sostenuto dall’Amministrazione comunale del capoluogo ibleo e dalla Provincia regionale di Ragusa.

Questi i pizzaioli primi classificati per ogni categoria. Pizza classica: Antonio Barone proveniente da Modica. Pizza in teglia: Nicola Cusumano da Ragusa. Pizza in pala: Salvatore Cirino da Linguaglossa. Free style: Nicola Cusumano da Ragusa. Pizza velocità: Carmelo Sciacca da Giarre. Pizza larga: Carmelo Sciacca da Giarre. Pizza tecnica: Giuseppe Pintaudi da Barcellona Pozzo di Gotto. Pizza box: Giorgio Sortino da Ispica.

“Oltre a ringraziare lo staff che ci ha coadiuvato nell’organizzazione – affermano Articolo e Normanno – ci preme evidenziare il sostegno fornitoci dagli enti locali senza i quali non sarebbe stato possibile organizzare questa manifestazione nello splendido scenario del quartiere barocco di Ibla. Dalla due giorni, e questo è un altro dato interessante, emerge una classe di pizzaioli della provincia di Ragusa che sa il fatto proprio, che è riuscita non solo a confrontarsi a testa alta con le scuole di altre parti della Sicilia e d’Italia ma che ha saputo pure classificarsi ai primi posti. La pizza è un piatto eccezionale che merita tutta la maestria e la capacità di un bravo pizzaiolo perché possa essere preparata nel modo migliore. E’ anche questo il messaggio che in questa due giorni abbiamo cercato di trasmettere alle tantissime persone che hanno partecipato alla sagra della pizza”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sagre&Feste