(Flickr.com)

Bronte, al via la sagra del pistacchio, vero “oro verde”

Tutto è pronto a Bronte, per la Sagra del pistacchio. La cittadina del Catanese si tingerà del verde squillante del suo prezioso frutto, vero e proprio “oro”. Oggi alle 18 il taglio del nastro inaugurale, nel viale Catania dove iniziano gli stand, da parte del sindaco Pino Firrarello, che ha coinvolto aziende brontesi e enti provinciali e regionali per realizzare il palinsesto delle manifestazioni più ricco delle ultime sagre, con concerti d’eccezione come quello di Simone Cristicchi e Paolo Meneguzzi, il 2 ottobre e gli Stadio, il 4.

Intanto questa sera si comincia con la banda musicale e gli sbandieratori e i musici Leoni Reali di Camporotondo Etneo che, dopo l’inaugurazione, renderanno festoso tutto il corso Umberto. Da quel momento residenti e visitatori potranno assaggiare e acquistare le prelibatezze al pistacchio e assistere alle danze folcloristiche della nostra Sicilia e alla sfilata della Fanfara dei Bersaglieri di Trapani.

Alla fine della ricca serata, in piazza Enrico Cimbali, si potrà assistere allo spettacolo “I picciotti di Vasco”. Uno spettacolo di grandissima qualità come del resto il pistacchio che in questi giorni i brontesi nei “lochi” stanno ancora raccogliendo. L’annata è stata proprio buona, confermando che quello “verde” di Bronte, per gusto e caratteristiche organolettiche, è certamente il pistacchio più buono al mondo.
Oltre alle consuete squisite degustazioni e agli spettacoli, nel programma della sagra i concorsi provinciali per “il dolce più buono” , “il gelato più buono”, e il concorso fotografico “la strada del pistacchio” e poi ancora “la cucina itinerante”, “la vetrina e le luci più belle” curati dalla Confcommercio.

La celebrazione del pistacchio di Bronte durerà fino al 7 ottobre tra animazione, intrattenimento, concorsi, incontri conviviali, spettacoli teatrali, musicali e folcloristici e deliziose degustazioni. Per la giornata conclusiva della festa, in programma un'esplosione di colori e euforia tra le luci dei fuochi d'artificio.

La manifestazione quest’anno ha una marcia in più anche perché da giovedì scorso Bronte ha un nuovo parco urbano. Un’opera importante che da respiro al paese, un’area di 18 mila metri quadrati, nella zona nord del centro abitato. Dotata un’ampia area destinata a parcheggio, di numerosi alberi e appositi percorsi pedonali con al centro un ampio piazzale che potrà ospitare eventi musicali e manifestazioni, sovrastato da una imponente fontana. Un’oasi verde tranquilla che rende più bella la città e più a misura d’uomo.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sagre&Feste