Ragusa, divertimento e ricotta calda gli ingredienti della “Sagra della frittella”

L’ironia. Il divertimento. Il gusto. Questi gli ingredienti della seconda serata, ieri, della “Festestate di San Martino” che ha radunato tantissima gente nel centro storico di Ragusa superiore, nei pressi di via Mariannina Coffa dove è in corso la decima edizione della “Sagra della frittella”.

Durante la giornata dedicata alla famiglia, con l’ausilio di strutture gonfiabili site in piazza San Giovanni e l’esibizione del gruppo teatrale che fa capo a Mariuccia Cannata, in arte Pipitonella, c’è stato spazio per le esigenze di tutti i palati, dai grandi ai piccini. Anche l’attrazione costituita dai personaggi Disney è stato un altro diversivo che ha destato, ovviamente, l’attenzione dei più piccoli.

Ma è nel cuore della zona dedicata alla sagra, vale a dire in via Coffa, che si è concentrato l’interesse dei buongustai, attirati dal caratteristico sapore della ricotta preparata, così come si faceva una volta, sul posto. E poi, immancabili, le frittelle che hanno reso ricco e saporito il menù composto anche da una porzione di ceci.

“Un’altra giornata da ricordare – dice il presidente dell’associazione Coffa, Daniele Leggio – per i complimenti ricevuti dalla gente, venuta da ogni parte della provincia, per degustare la bontà dei nostri prodotti e soprattutto per trascorrere qualche ora in allegria, con spensieratezza, obiettivo che ci siamo proposti sin dalla prima edizione di questo evento che, allora come oggi, mantiene intatto il proprio spirito, che è quello riguardante la valorizzazione del centro storico della parte superiore della nostra città. E devo dire che, prendendo atto del notevole afflusso di partecipanti registrato dal nostro staff, ci sono tutte le condizioni affinché si possano gettare le basi per un progetto più organico che consenta di far proseguire questa esperienza di rivitalizzazione della zona con modalità diverse anche in altri periodi dell’anno”.

La Festestate di San Martino prosegue anche oggi e domani. In particolare, nel pomeriggio, dalle 16 alle 19, ci saranno una serie di giochi in piazza San Giovanni a cura degli animatori della cattedrale, mentre dalle 19 alle 22 si terrà la prima edizione del torneo di ping pong. Per domani, martedì, invece, a partire dalle 18 è in programma l’esibizione delle scuole di ballo ragusane, a cura del maestro Raffaele Furnaro.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sagre&Feste