Comunicare per vincere, giovedì a Scienze politiche di Catania si discute del “caso Vendola”

La forza della parola genera consenso, come dimostrano anche diversi esempi nella politica nazionale e internazionale. In Italia uno dei più recenti riguarda, unanimemente, l’ascesa di Nicola Vendola. L’attuale governatore della Puglia, riconfermato pochi mesi fa, vinse, infatti, a sorpresa le primarie del 2005 per poi diventare in seguito governatore superando il super favorito Raffaele Fitto, candidato del centrodestra e presidente uscente.

Ma cosa sta alla base di questi successi? Quali strategie hanno portato all’affermazione di Vendola, che ha fatto della sua Regione un vero e proprio laboratorio politico e sociale e che ormai, come dimostrano anche le freschissime primarie milanesi, ha valicato i confini della Puglia, per diventare un caso nazionale in grado di sconvolgere gli equilibri politici del centrosinistra italiano?

Del “caso Nichi Vendola” si parlerà giovedì 18 novembre alle 16.30 nella facoltà di Scienze politiche dell’Università di Catania (aula 2 - Polo didattico via Gravina) in un incontro dal titolo “Comunicare per vincere. Strategie e tecniche della comunicazione politica”, al quale parteciperà il dirigente del Servizio comunicazione istituzionale della Regione Puglia e docente di Comunicazione politica all’Università di Bari, Eugenio Iorio.

L’iniziativa, organizzata dalla facoltà catanese di Scienze politiche, in collaborazione con la Federazione relazioni pubbliche italiana (Ferpi), si aprirà con gli indirizzi di saluto del preside della facoltà Giuseppe Barone. Interverranno anche la prof.ssa Grazia Priulla, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi a Catania e il giornalista della redazione regionale Rai Gugliemo Troina. Introdurranno Amanda Jane Succi delegato Ferpi Sicilia e Franco Deramo, delegato Ferpi Puglia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Scuola&Università