SiciliaToday

Facoltà di Lingue di Catania, primi spiragli di luce

Sono stati giorni tesi per tutti gli studenti di Lingue etnei. Dopo l'incontro con il rettore, avvenuto sabato scorso, le speranze dei ragazzi erano ridotte al lumicino. Infatti il Magnifico aveva glissato dicendo in sostanza: "Tornate a studiare, al resto ci penserà l'ateneo". L'unica certezza è che coloro i quali sono iscritti a Lingue termineranno a Catania i loro studi, ma sul futuro prossimo (a partire dall'anno accademico 2011/2012) non ci sono certezze. Ragusa o Catania?

Stamattina, nel corso di un consiglio di facoltà "aperto" agli studenti, il preside di Lingue Nunzio Famoso ha aperto uno spiraglio di speranza. L'altroieri il rettore invitava gli studenti e i docenti ad attuare forme di protesta differenti dall'occupazione, a seguito delle rimostranze del preside di Lettere Iachello. Questo in virtù della coabitazione tra Lingue e Lettere al Monastero dei Benedettini, che rimane tutt'ora occupato. Recca, nel suo comunicato, ha lasciato filtrare la possibilità di sedersi a un tavolo per discutere sulla riorganizzazione dell'ateno in vista della nascita del quarto polo universitario.

Intanto stasera si terrà un concerto al Monastero, dal titolo "Musica per Resistere", con band provenienti da tutta Italia che porteranno la loro solidarietà agli studenti in agitazione.

Questi ultimi hanno chiesto al preside Famoso di mantere "alta la guardia" e di non arretrare di un passo rispetto alle posizioni precedentmente enunciate, ossia: la facoltà deve rimanere a Catania. Altra richiesta degli studenti è stata la creazione di una ulteriore sessione di esami per venire incontro alle esigenze dei manifestanti, che nelle ultime settimane ben poco tempo hanno potuto spendere per lo studio. Per venerdì pomeriggio è prevista una ulteriore assemblea ai Benedettini, mentre martedì prossimo dovrebbe essere il giorno della verità. Si dovrebbero incontrare il rettore con il preside di Lingue e gli esponenti del Consorzio Ibleo, per discutere sul riassetto universitario.

Il "caso Lingue" rimane ancora aperto...

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Scuola&Università