Scuola, a Catania arrivano gruppi virtuali per gli studenti e lezioni multimediali

Milano – La nuova scuola? Lezione in aula di mattina, classi online di pomeriggio dove i compagni di classe possono scambiarsi appunti, fare lavori di gruppo, rivedere le materie insieme; lezioni multimediali per creare una vera e propria raccolta di contenuti e informazioni da utilizzare nello studio quotidiano… quello che fino a qualche anno fa sembrava solo un’utopia, sta diventando sempre più concreto e reale: oggi tutti gli strumenti sono disponibili, basta solo saperli utilizzare. E con l’obiettivo di dare a docenti e studenti tutte le conoscenze per rendere questo possibile, è nato il progetto Students’ tour, realizzato dall’ISIS “Enrico Fermi” di Bibbiena (AR), in collaborazione con la community EDUDOTNET.IT e Microsoft Italia. L’iniziativa ha coinvolto nella prima fase pilota proprio uno degli istituti del catanese, Istituto Tecnico Industriale “Stanislao Cannizzaro”, guidato dal Prof. Salvatore Indelicato che assieme al Prof. Andrea Cosentino, ha risposto con entusiasmo alla “chiamata all’innovazione”.

Il 17 marzo circa 400 studenti dell’Istituto hanno potuto scoprire le potenzialità della tecnologia applicate alla didattica grazie a una serie di spiegazioni e approfondimenti, focalizzati sulle tecnologie Windows, sullo sviluppo di software mediante il linguaggio C# ed .NET Framework: tra i momenti più coinvolgenti, Carlo Rinaldi, Consumer Marketing Manager di Microsoft Italia, ha tenuto una lezione tramite video-chat da Milano sull’istant messaging; inoltre, sono stati mostrati tre video – dei veri e propri tutorial creati per la community online di docenti Apprendere in Rete - realizzati dagli esperti di arte contemporanea e di media digitali Gualtiero e Roberto Carraro su Power Point e le lezioni multimediali, Messenger Gruppi per la scuola ed Emoticon Art, un’iniziativa creata proprio dai fratelli Carraio e Microsoft Italia che si pone l’obiettivo di studiare il vitale fenomeno della scrittura multimediale giovanile, con la consapevolezza che le forme di comunicazione oggi praticate dai ragazzi di tutto il mondo sono alla radice del linguaggio della società dell’informazione di domani.

All’istituto verrà fornito anche l’ accesso alla piattaforma DreamSpark, che consentirà a tutti gli studenti di scaricare i software Microsoft gratuitamente e mettere in pratica tutto quello che hanno appreso in questa intensa giornata all’insegna dell’innovazione. A marzo solo due scuole in tutta Italia hanno colto l’occasione di partecipare a Students’ tour: l’Istituto Tecnico Industriale “S. Cannizzaro” e l’I.T.I.S. “B. Pascal” di Cesena. Ma, visto il successo e l’entusiasmo con cui i ragazzi hanno risposto a questa prima fase pilota, l’iniziativa verrà replicata anche in altre scuole.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Scuola&Università