Flickr.com

Scuola, proteste e lanci di uova a Palermo contro la Gelmini

Un corteo di circa ottomila ragazzi sta paralizzando da alcune ore il capoluogo siciliano. Alla protesta hanno preso parte studenti liceali e universitari. I primi si sono radunati in piazza Politeama. Il corteo si è poi diretto per le vie del centro storico, sotto le insegne del Coordinamento studenti medi, preceduti dalla striscione «Non contate sul nostro silenzio ma solo sulla nostra rabbia». I liceali hanno poi lanciato uova contro la sede Banco di Sicilia

Gli studenti universitari, circa un migliaio, sono partiti da via Archirafi, sotto le insegne del coordinamento degli studenti «Indisponibili», e preceduti dallo striscione «Riprendiamoci il futuro contro i tagli e il ddl Gelmini»

I due cortei si sono poi riunificati all'incrocio tra via Roma e corso Vittorio Emanuele. Al termine della manifestazione, gli universitari hanno fatto irruzione nella sede del rettorato: hanno invaso e bloccato il senato accademico per protestare contro il taglio del 90% delle borse di studio, contro la riforma Gelmini la cui discussione alla Camera è prevista per domani, e contro l'offerta formativa «scadente e rattoppata» varata per questo anno accademico dal rettore Roberto Lagalla.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Scuola&Università