(Flickr.com)

Liquori, italiani moderati bevitori

E' la Cina il più grande produttore di distillati e liquori al mondo, ma il consumo pro-capite più alto è in Europa. Gli italiani però bevono poco e bene. Questi alcuni dei dati presentati al convengno internazionale di Forum Aquavitae che si chiude oggi a Borgonato di Cortefranca (BS).

La Cina, dicono i dati, produce il 24% di distillati e liquori al mondo, seguita dalla Russia con l'8% dal e Giappone con il 7%. Ma l'Europa batte la Cina per quanto riguarda il consumo procapite: ogni europeo consuma infatti circa 8,2 litri di distillati contro i 4 dei cinesi. Ma in un anno gli italiani, in particolare, consumano solamente 2,6 litri di distillati o liquori a testa.

"Il consumo italiano, così basso rispetto al resto dell'Europa e del mondo più in generale, è rappresentativo di una cultura degli spirits avanzata - ha commentato Luigi Odello, presidente del Centro Studi Assaggiatori e professore di Analisi sensoriale in diverse università italiane e straniere - Gli italiani tendono a bere sempre meno e meglio, i numeri confermano infatti una tendenza a un bere per piacere ma moderato".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Stile&Tendenze