Sondaggio, le italiane non amano il cemento

Il numero 13/2009 di Grazia riporta i risultati di un sondaggio svolto qualche tempo fa con la collaborazione di ENEL, cui hanno partecipato oltre 8.000 lettrici della rivista (campione di
età varia, in coppia per il 68,8% e con figli per il 58,1%) rispondendo a 50 domande sull'ecologia.

I risultati evidenziano una forte consapevolezza ambientale, almeno nelle dichiarazioni: il 40% valuta come buono il proprio impegno ecologico, anche se solo il 7,8% fa parte di un'associazione ambientalista. Particolarmente interessante è
l'atteggiamento verso i rifiuti: percentuali altissime di lettrici dichiarano di riciclare sacchetti, carta e contenitori di usare ricariche e di differenziare la spazzatura. Quasi il 52% ha la sensazione di inquinare di più con uno stile
di vita consumistico (consumando e buttando, comprando cose inutili), che con i viaggi (27%), è disponibile ad usare più razionalmente gli elettrodomestici (pieno carico 40,2%; classe A
24,1%; uso notturno 18,9%), ma non a rinunciarvi, e quasi non conosce gli eco-incentivi (solo il 4,6% li ha chiesti).

Vi è ancora molta confusione anche sul turismo sostenibile: solo il 27,7% delle lettrici dichiara di aver fatto vacanze verdi, ma non saprebbe dire esattamente in che cosa consistono. Tuttavia, le lettrici dimostrano di avere ben chiaro il concetto di vivibilità di una città e di una destinazione di vacanza. La loro città ideale smaltisce i rifiuti in modo efficiente (27%); usa mezzi elettrici (25%) e ha piste ciclabili (8%), ha grandi parchi ed aree verdi (25%) e pannelli solari in tutte le case (14%).
Inoltre, le lettrici di Grazia vorrebbero riscoprire la natura facendo attività fisica nel verde (36,4%); circondandosi di piante o tenendo un giardino/orto (15,2%); facendo vacanze
all'aria aperta (11,2%) ma, soprattutto, il 36,7% di loro desidera un paesaggio incontaminato o non deturpato da costruzioni o cementificazioni

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Stile&Tendenze