Flickr.com
Padiglione siciliano al Vinitaly

Vinitaly, due etichette d'argento per i vini siciliani

PALERMO - Due “etichette d’argento” sono il primo bottino che la Sicilia colleziona alla 43ma edizione del Vinitaly, il salone internazionale dei vini e dei distillati, che si svolgerà a Verona dal 2 al 6 aprile. I primi riconoscimenti arrivano dal concorso internazionale di packaging, la competizione organizzata con lo scopo di stimolare lo sforzo delle aziende vitivinicole al continuo miglioramento della propria immagine.

L'evento è complementare al “17° Concorso enologico internazionale" che premierà, invece, la qualità dei prodotti di tutto il mondo.

A ottenere le etichette d’argento sono stati il passito di Pantelleria “Riarso” 2007 della Tenuta Gorghi Tondi di Mazara del Vallo (grafica Alias di Palermo) e il Sicilia Igt Syrah “Herea” 2007 della Avide di Comiso (Copystudio di Ragusa).

“E’ un primo importante riconoscimento - afferma l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni La Via - per l’impegno profuso, in questi anni, dalle nostre aziende, capaci di inserirsi ad altissimi livelli in un mercato sempre più selettivo e che fino poco tempo fa era monopolio delle regioni del Nord. Ma il vino siciliano non è solo immagine e sono convinto che, anche in sede di concorso enologico, la qualità dei nostri prodotti saprà imporsi, come ogni anno”.

Al Concorso sono stati iscritti complessivamente 224 campioni provenienti, oltre che dall'Italia, da Bulgaria, Croazia, Germania, Malta, Portogallo, Spagna, Svizzera, e Usa. Le confezioni sono state sottoposte al vaglio di una commissione di esperti a livello internazionale presieduta da Gilda Bojardi, direttore della rivista "Interni" e composta da: Paolo Favaretto e Lorenzo Lombardi (designer), Pino Khail e Annibale Toffolo (giornalisti), Giuseppe Martelli (enologo), Dario Rossi e Lapo Sagramoso (art-director).

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Stile&Tendenze