(Flickr)

Addio telecomando, lo zapping si farà con un gesto della mano

Avete presente la strabiliante tecnologia Nintendo della consolle Wii? O i moderni touch screen, fiore all’occhiello di monitor futuristici e telefoni cellulari? Ancora pochi mesi e tutto ciò che oggi risulta il top dell’avanguardia tecnologica sfigurerà come un rude ed obsoleto optional.

Per gli ultimi mesi dell’anno la Hitachi metterà in commercio i primi televisori sprovvisti di telecomando. Niente più guerre sul divano, per accaparrarsi lo scettro di “gestore mediatico” della casa. Un dito puntato in aria e la tv si accenderà, un gesto simile a quello che si compie per sfogliare le pagine di una rivista e potrete dare il via allo zapping più sfrenato. Stesso discorso dicasi per regolare il volume di chi vi “parla” direttamente dal tubo catodico.

MICROSOFT VS NINTENDO
In contemporanea (almeno questo prevede l’oculata strategia di mercato messa a punto) la Microsoft inaugurerà la vendita di una nuova consolle. La sua messa a punto è ancora in divenire, con la dicitura di Progetto Natal. Guanto di sfida lanciato alla Nintendo e la sua Wii, con l’inevitabile passo avanti dal punto di vista dell’avanguardia.
Non saranno più necessari gli ipersensibili sensori dei telecomandi, dotazione obbligatoria della consolle giapponese. Basterà il corpo umano, senza filtro alcuno, per trasferire i propri movimenti sul monitor.

UN GESTO, UN CLICK
In “Minority Report” del 2002 Tom Cruise spostava documenti ed immagini con un semplice gesto delle mani su un futuristico display. Fine 2010 segnerà anche il progressivo capolinea per il mouse. I “topolini” fecero la loro comparsa ad inizio anni Ottanta, oggi hanno drasticamente dimezzato le loro presenze, causa l’avvento dei pc portatili dotati del pratico e più comodo touch-pad. I nuovi laptop e note-book avranno telecamere integrate, in grado di cogliere i movimenti e far svolgere all’utente tutte le attività tipiche dell’utilizzo di un pc. in “Minority Report” del 2002 Tom Cruise spostava documenti ed immagini con un semplice gesto delle mani in un futuristico monitor.

LA SVOLTA DEL 3D
Evoluzioni del genere sono finalmente possibili grazie alla messa a punto di tecnologie già sperimentate in passato, seppur con risultati deludenti. La svolta tanto attesa si è tradotta nel far acquisire, alle minuscole telecamere dentro le apparecchiature elettroniche, la capacità di leggere il mondo in 3D. In tal modo la macchina è in grado di distinguere i gesti involontari da quelli compiuti appositamente.
Tanto per intenderci, se vi grattate il naso o mollate un ceffone a chi vi sta accanto, la vostra tv non riconoscerà i vostri movimenti inconsulti, rimanendo sintonizzata sullo stesso canale. E costringendovi a fare un po’ più di spazio in cantina, definitivo ospizio per touch screen, mouse e telecomandi.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Tecnologia & Media