Il giornalismo culturale

In passato un “certo” genere di articoli erano destinati alla famosa “terza pagina” del giornale. Si trattava di pezzi “elevati”, di taglio differente rispetto al resto del giornale, in maniera ampia definiti “culturali”, spesso a firma di prestigiosi personaggi della società del tempo. Oggi il giornalismo culturale, di non semplice definizione e delimitazione, ha assunto connotati e caratteristiche diverse rispetto ai decenni scorsi, in coerenza con i mutamenti del costume, del sentire sociale, del gusto e delle mode.

Giorgio Zanchini, autore del libro “Il giornalismo culturale”, edito da Carocci (www.carocci.it), propone un interessante ed approfondito focus sul genere giornalistico – letterario, delineando i cambiamenti che si sono registrati nel tempo, quanto hanno inciso internet e le nuove tecnologie, quali sono i modelli principali e le caratteristiche di quello italiano.

Il volume delinea le origini e lo sviluppo dell’informazione culturale, dalle prime gazzette letterarie sino all’autentica inflazione di fonti dei nostri giorni, passando in rassegna quotidiani, riviste, radio, televisione, rete.

Una panoramica che non tralascia paragoni e confronti con quanto accade in altre realtà nazionali, evidenziando differenze e contiguità con il panorama italiano. Ampio spazio è, inoltre, riservato alla pratica giornalistica, con gli operatori dell’informazione culturale e le agenzie di comunicazione in primo piano.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Tecnologia & Media