Web, in crescita lo shopping online

Akamai Technologies, azienda leader nell’offerta di servizi per l’ottimizzazione delle applicazioni in modalità cloud computing, ha annunciato i risultati di uno studio condotto da IDC (www.idc.com) sul comportamento dei consumatori europei nell’acquisto online di prodotti e servizi.

L’indagine è stata condotta a maggio 2010 su un campione di 1.500 consumatori in Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Svezia.

Lo studio di IDC dimostra che la maggior parte dei consumatori online si aspetta tempi di caricamento di un sito web inferiori ai 4 secondi (in alcuni casi inferiori ai 2), pena l’abbandono del sito a favore di quello della concorrenza: lo dichiara circa il 70% degli intervistati.

Il 30% degli intervistati ha dichiarato di aver aumentato la spesa online nel corso del 2010. In testa la Spagna, con il 44% degli intervistati che ha manifestato l’intenzione di spendere di più per gli acquisti su Internet.

Il 62% degli intervistati ha acquistato online abbigliamento e calzature, la principale categoria di spesa individuata dallo studio di IDC, seguita da prodotti più tradizionalmente acquistati online, come libri e riviste (59%). La spesa online nel travel conta per il 47%.

Il principale gruppo di consumatori online in Europa è formato da persone di età compresa fra i 35 e i 54 anni, ognuna delle quali spende circa 1.500 euro all’anno.

Circa il 30% degli intervistati usa, o prevede di usare, dispositivi mobili per lo shopping online. Il 10% di questo gruppo di consumatori utilizza già lo smartphone per cercare prodotti, confrontare prezzi e acquistare. Un ulteriore 20% degli intervistati prevede inoltre di fare acquisti online da mobile a breve: quindi oltre un terzo delle persone contattate utilizzerà dispositivi mobili nel breve periodo per acquistare su Internet.

In media, le persone che utilizzano più canali per l’acquisto di prodotti e servizi spendono tra il 15% e il 30% in più di coloro che ne utilizzano uno solo.

“I risultati della ricerca dimostrano che i consumatori in Europa chiedono prestazioni maggiori e una migliore qualità dall’esperienza di shopping online”, ha dichiarato Martin Haering, Vice President International Marketing di Akamai. “Con un numero crescente di acquirenti online attraverso dispositivi mobili, è importante che la strategia di e-commerce mobile di chi vende online sia vincente sia dal primo momento. Sicurezza, prestazioni dei siti, scalabilità e disponibilità sono oggi più che mai requisiti fondamentali per supportare il successo del marketplace online”.

“Le vendite online continuano a crescere, con un aumento del 20% nel 2009 nonostante la crisi e il mercato si sta diversificando rapidamente”, ha dichiarato Ivano Ortis, Research Director IDC Retail Insights. “Categorie di prodotti considerate in precedenza commerciabili esclusivamente nei negozi tradizionali come, ad esempio, abbigliamento e calzature, stanno ottenendo notevoli risultati online. Il volume degli acquisti sta aumentando e cresce parallelamente il livello di servizio e supporto che i consumatori richiedono ai siti di e-commerce”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Tecnologia & Media