Wikileaks sotto attacco informatico

Enorme afflusso di utenti o attacco di hacker governativi statunitensi? Quale che sia la causa, wikileaks, il sito che da questa sera avrebbe dovuto mettere in rete milioni di documenti informatici delle ambasciate staunitensi, si trova in questo momento oscurato e inaccessibile agli utenti. Tecnicamente l'attacco a cui si trova sottoposto è di tipo Ddos, ossia distributed denial-of-service attack, letteralmente negazione del servizio.

Ddos - DISTRIBUTED DENIAL OF SERVICE ATTACK
In questo tipo di attacco si cerca di portare il funzionamento di un sistema informatico che fornisce un servizio, ad esempio un sito web, al limite delle prestazioni, lavorando su uno dei parametri d'ingresso, fino a renderlo non più in grado di erogare il servizio.

Gli attacchi vengono abitualmente attuati inviando molti pacchetti di richieste, di solito ad un server Web, FTP o di posta elettronica saturandone le risorse e rendendo tale sistema "instabile", quindi qualsiasi sistema collegato ad Internet e che fornisca servizi di rete basati sul TCP è soggetto al rischio di attacchi DoS. Inizialmente questo tipo di attacco veniva attuato dai "cracker", come gesto di dissenso etico nei confronti dei siti web commerciali e delle istituzioni.

Oggi gli attacchi DoS hanno la connotazione decisamente più "criminale" di impedire agli utenti della rete l'accesso ai siti web vittime dell'attacco. Per rendere più efficace l'attacco in genere vengono utilizzati molti computer inconsapevoli sui quali precedentemente è stato inoculato un programma appositamente creato per attacchi DoS e che si attiva ad un comando proveniente dal cracker creator

COSA E' WIKILEAKS
Il nome deriva dall'inglese "leaks" ovvero perdita di notizie. Secondo quanto si legge su wikipedia, wikileaks è un'organizzazione internazionale che riceve in modo anonimo, grazie a una "drop box" protetta da un potente sistema di criptaggio, documenti coperti da segreto e poi li mette in rete sul proprio sito web.

WikiLeaks riceve, in genere, documenti di carattere governativo o aziendale da fonti coperte dall'anonimato. L'organizzazione si occupa di verificare l'autenticità del materiale e poi lo pubblica tramite i propri server dislocati in Belgio e Svezia (due Paesi con leggi che proteggono tale attività), preservando l'anonimato degli informatori e di tutti coloro che sono implicati nella "fuga di notizie".

Nonostante il prefisso "Wiki-", il progetto non ha alcun legame con Wikimedia Foundation, l'organizzazione senza scopo di lucro che possiede i server di Wikipedia.

WikiLeaks vuole essere "una versione irrintracciabile di Wikipedia che consenta la pubblicazione e l'analisi di massa di documentazione riservata". Lo scopo ultimo dei suoi autori è quello della trasparenza da parte dei governi quale garanzia di giustizia, di etica, di una più forte democrazia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Tecnologia & Media