Ambiente, terminato restyling Riserva Grotta di Santa Ninfa

PALERMO - Verranno consegnate lunedì 15, alla presenza dei dirigenti generali del dipartimento regionale Azienda Foreste Demaniali, Fulvio Bellomo e del Territorio e Ambiente, Rossana Interlandi, le aree acquisite e riqualificate attraverso una serie di interventi di conservazione e recupero ambientale effettuati dall’Azienda Foreste, all’interno della Riserva Naturale Integrata Grotta di Santa Ninfa, nel trapanese, gestita da Legambiente.

“Interventi - come sottolineato da Fulvio Bellomo - che mirano a valorizzare la fruizione di aree di grandissimo pregio naturalistico, migliorandone le condizioni, attraverso attività di riqualificazione ambientale e strutturale”.

I progetti, realizzati nell’ambito del Por Sicilia 2000/2006, hanno portato all’acquisizione e al recupero dell’area di notevole interesse naturalistico e paesaggistico circostante l’ingresso della Grotta.

Oltre a interventi di pulizia e bonifica, l’Azienda Foreste ha realizzato un giardino naturale, collocando specie vegetali caratteristiche del territorio. Sistemati anche due sentieri che consentono di giungere all’ingresso della Grotta ed alla Risorgenza e un’area attrezzata, comprendente 4 tavoli e 8 panche in legno, cestini per rifiuti e anche una serie di pannelli divulgativi e didattici per le informazioni sull’area e segnaletica idonea.

Diversi interventi sono stati concentrati presso la valle del Biviere, attraversata dal piccolo torrente Biviere. Oltre alla realizzazione di 5 sentieri naturalistici, per una lunghezza complessiva di 8 chilometri, sono stati portati avanti una serie di interventi finalizzati al recupero e alla salvaguardia di tratti del corso d’acqua, alla tutela della vegetazione presente e all’aumento della biodiversità floristica e faunistica, anche attraverso la messa a dimora di varie specie vegetali.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo