Corpo forestale regionale riconosciuto come polizia ambientale

Si rafforza il ruolo del Corpo forestale della Regione siciliana, con l'approvazione alla Camera in via definitiva del disegno di legge "Disposizioni in materia di etichettatura e di qualita' dei prodotti alimentari", che prevede espressamente che il personale del Corpo forestale delle Regioni a Statuto speciale entri stabilmente a far parte delle sezioni di polizia giudiziaria istituite presso ogni Procura della Repubblica.

Soddisfazione e' stata espressa dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e dall'assessore al Territorio e Ambiente, Gianmaria Sparma.

"Con l'approvazione di questa norma - ha commentato Lombardo - il Corpo forestale della Regione e' a tutti gli effetti la quarta forza di Polizia nel territorio siciliano che, cominciando dalla difesa del patrimonio boschivo, ha con il tempo assunto sempre nuove e piu' rilevanti funzioni. Ha inoltre un profondo significato simbolico da punto di vista della specialita' autonomistica - ha aggiunto - perche' va nella direzione dell'applicazione del Titolo IV dello Statuto siciliano sulle funzioni di Polizia nell'isola".

"E' il definitivo riconoscimento della Forestale - ha detto Sparma - come forza di polizia specializzata nella tutela del patrimonio ambientale e nell'azione di contrasto alle ecomafie. Discariche abusive, inquinamento delle falde acquifere, distruzione e deturpamento delle bellezze naturali, abusivismo edilizio, frodi agroalimentari saranno da oggi ancor di piu' al centro dell'azione del Corpo, che puo' essere incaricato di ogni tipo di indagini".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo