Firmato dal Ministro Prestigiacomo il decreto per la zona umida Saline di Trapani e Paceco

Il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha firmato oggi il decreto con il quale la zona umida “Saline di Trapani e Paceco”, in provincia di Trapani, viene dichiarata “di importanza internazionale” ai sensi e per gli effetti della “Convenzione relativa alle zone umide di importanza internazionale, soprattutto come habitat degli uccelli acquatici”, firmata a Ramsar il 2 febbraio 1971.

Con questo provvedimento si riconosce ulteriormente l’eccezionale valore naturalistico, scientifico e storico rappresentato dalle Saline di Trapani e Paceco che, con quelle di Marsala, sono le ultime saline rimaste in attività in Sicilia. Importante luogo di sosta per migliaia di uccelli selvatici durante la migrazione sia autunnale sia primaverile con più di 200 specie segnalate, le Saline hanno un valore particolare per il mantenimento della diversità ecologica e genetica della regione mediterranea grazie alla ricchezza e originalità della flora e della fauna, costituendo così un esempio significativo di zona umida caratteristica della propria regione biogeografica. Inoltre hanno un ruolo fondamentale nel garantire lo sviluppo sostenibile di molte zona umide mediterranee similari.

Il Ministero dell’Ambiente, la Regione Siciliana, la Provincia regionale di Trapani e i Comuni di Trapani e Paceco assicureranno, per quanto di propria competenza, il rispetto degli obiettivi di tutela previsti dalla “Convenzione” di Ramsar. La sorveglianza sul territorio è affidata al Comando dei Carabinieri per la tutela dell’ambiente e al Corpo Forestale della Regione, nonché alle altre Forze di Polizia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo