Turismo, momento clou alla Bit: la Venere di Morgantini

Per il momento e' stato solo un ritorno virtuale. Quello reale avverra' infatti nel gennaio del 2011. L'ologramma della Venere di Morgantina, la statua del V secolo avanti Cristo alta 2 metri e 20, e trafugata diversi anni fa e' stato inaugurato oggi alla presenza del presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, dell'assessore al Turismo Nino Strano, di quello ai Beni culturali Gaetano Armao, del commissario straordinario della Villa del Casale Vittorio Sgarbi, e del rettore dell'universita' Kore, Salvo Ando'.

La Venere, o piu' propriamente, Afrodite, e' un po' il simbolo di questa edizione della presenza siciliana alla Bit. L'assessore Strano ha fatto il punto sullo stato di preparazione dell'evento, come emerso a seguito di numerose riunioni del tavolo tecnico da lui promosso che si sono svolte nelle scorse settimane, per il coordinamento delle attivita' relative al rientro del prestigioso reperto in Sicilia.

"Gia' si vedono i primi risultati - ha detto Strano - del coordinamento tra le diverse istituzioni. Per l'allocazione della Venere, Soprintendenza ai Beni culturali e facolta' di Ingegneria di Enna collaboreranno per la predisposizione del progetto, che valuteremo se sara' finanziato da Arcus, dal Cipe o con fondi regionali. Il piano trasporti per il potenziamento della viabilita' nascera' da una sinergia tra Anas, la stessa facolta' e la provincia regionale. Gli arredi urbani per l'ambiente esterno al sito e i mezzi di trasporto, come navette e simili, saranno finanziati con i fondi comunitari gia' messi a bando dall'assessorato al Turismo, cosi come sempre con le misure del Fesr, per le quali abbiamo emanato le direttive, potranno essere migliorate e ampliate le strutture alberghiero-ricettive".

"Per quanto riguarda invece la promozione dell'evento - ha concluso Strano - la Regione predisporra' un piano di promozione e una serie di eventi collaterali. Alla inaugurazione in Sicilia mi ha assicurato la sua presenza il presidente della Camera Gianfranco Fini, e siamo fiduciosi della partecipazione del presidente della Repubblica".

Dal canto suo Sgarbi, proponendo un unico biglietto per la Venere e la Villa del Casale di Piazza Armerina, ha annunciato che nel 2011 alla Biennale di Venezia, "all'interno del grande padiglione Italia inseriro' un padiglione Sicilia".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo