Turismo, assegnati a Ragusa gli attestati “Ospitalità Italiana 2009”

Alla presenza di tutte le imprese selezionate e di numerosi rappresentanti delle associazioni di categoria e delle istituzioni, si è svolta nell’auditorium “Gianbattista Cartia” della Camera di Commercio di Ragusa, la cerimonia di consegna degli attestati relativi al marchio di qualità “Ospitalità italiana 2009” che la Camera di Commercio di Ragusa, di concerto con Isnart, l’Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche, che fa parte del sistema camerale, ha assegnato, sulla scorta di puntuali verifiche e monitoraggio, alle imprese alberghiere e della ristorazione della provincia che hanno dimostrato elevati standard di qualità.

Sono stati in ventinove tra alberghi e ristoranti a ricevere l’attestato ed a potersi quindi fregiare per il 2009 dell’importante marchio di qualità. Al presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Tumino, è toccato evidenziare nel suo intervento come ogni ipotesi di sviluppo del turismo nella nostra provincia, al quale non sembra estraneo il miglioramento delle infrastrutture come l’imminente avvio dell’aeroporto di Comiso ma anche la incentivazione del porto di Pozzallo e l’apertura del porto turistico di Marina di Ragusa, passa attraverso una offerta di qualità da parte di tutti i soggetti che fanno turismo, dagli alberghi alla ristorazione, ma anche ai bar alle agenzie di viaggio ai tassisti.

“Dobbiamo responsabilmente far crescere la qualità di queste imprese –ha ricordato Tumino- se vogliamo vincere una sfida che certamente ci può vedere protagonisti ma nella quale sono in tanti, in tantissimi i competitor presenti sul mercato”.

Il dott. Giovanni Cocco, direttore di ISNART che ha presenziato alla cerimonia insieme a Giuseppe Finocchiaro, che ha seguito per Isnart la realtà iblea, ha evidenziato le peculiarità del marchio di qualità “Ospitalità Italiana” che ormai coinvolge oltre ottanta province attraverso le Camere di Commercio e che mira ormai a radicarsi nel territorio coprendo l’intero territorio nazionale e promuovendo non solo l’attribuzione di un riconoscimento ma anche una costante azione di monitoraggio delle strutture selezionate per suggerire professionalmente correttivi, aggiustamenti, e segnalare i punti di forza ma anche quelli di debolezza. “ Inoltre –ha ricordato Cocco- le imprese che hanno ottenuto il marchio Ospitalità italiana partecipano ad una più ampia selezione nazionale che viene gestita dalla clientela attraverso la possibilità di votare gli esercizi in cui si sono trovati bene per portarli ad una premiazione nazionale che è diventata già nel 2008 una straordinaria vetrina del turismo italiano nel mondo”.

Durante la manifestazione hanno preso la parola anche il presidente della provincia Franco Antoci e i rappresentanti della Federalberghi Saro Dibennardo e dell’associazione provinciale dei ristoratori Peppe Barone che hanno aggiunto il loro plauso a nome della categoria per la importante iniziativa attivata dalla Camera di Commercio di Ragusa.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo