(Flickr.com)

Vinitaly, voglia di grappe più morbide e amari meno amari

Torna a Verona, a Vinitaly dall'8 al 12 aprile, Grappa & C. Tasting, il banco d'assaggio dedicato agli spirits in ogni loro accezione. Grappe, amari, liquori: in totale più di 150 prodotti di una sessantina di aziende. Il banco d'assagggio fornisce ogni anno le tendenze sensoriali nel settore degli spirits.

"Anche dai dati del 2009 emerge come i consumatori cerchino la morbidezza e dimostrino avversione verso distillati e liquori troppo graffianti - afferma Luigi Odello, presidente del Centro Studi Assaggiatori, partner di Verona Fiere nell'organizzazione dell'evento - La morbidezza è condizione necessaria ma non sufficiente: la tendenza verso la complessità è netta, per questo vincono le grappe elevate in legno che, quando fatte con arte, hanno un ventaglio aromatico che va dal floreale alla frutta secca ed essicata passando per la frutta fresca e lo speziato". E subito dopo le grappe affinate e invecchiate troviamo le aromatiche che sanno dare intense percezioni di fiori ed erbe aromatiche.

"Le stesse tendenze si riflettono sui liquori - continua Luigi Odello - Amari meno amari e fortemente aromatici, gradazioni alcoliche moderate senza però perdere caratteristiche di generosità e spiccate note di vaniglia, liquirizia o quelle più pregiate dello zafferano".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Vinitaly