Vino, il programma della Sicilia al Vinitaly 2010

VERONA - Parte il conto alla rovescia per il grande appuntamento del Vinitaly di Verona, in programma dall'8 all'11 di aprile. Anche quest'anno la Sicilia sara' protagonista con un calendario di iniziative completo: seminari tecnici, incontri, dibattiti e riunioni commerciali. Il primo appuntamento e' per la mattina dell'8 aprile nello Stand Sicilia, realizzato dall'Istituto regionale della Vite e del Vino, con il Taste & Buy, una serie di incontri tra i buyers selezionati da Veronafiere e le aziende siciliane. Sempre l'8 aprile, nel pomeriggio, dodici produttori di vino siciliano saranno i protagonisti dell'incontro "I vini siciliani alla sfida del tempo: annata 2000", a cura del periodico "Cronache di Gusto".

Le attivita' del 9 aprile iniziano nello Stand Sicilia con un convegno sulla vulcanoenologia dell'Etna e le nuove frontiere per la qualita' dei vini seguendo ricerca, innovazione e tutela. Il seminario scientifico e' organizzato dalla Provincia di Catania che presentera', fra l'altro, le iniziative in programma nei prossimi mesi, come il III Congresso Mondiale di Viticoltura di Montagna previsto a Castiglione di Sicilia dal 13 al 15 maggio 2010 e l'iniziativa " Grappoli di Notte" da realizzare a Piedimonte Etneo.

Sempre il 9 mattina, vanno di scena gli itinerari arabo normanni dei vini di Monreale, con la presentazione di un territorio in cui elementi paesaggistici si fondono con il patrimonio storico-artistico: vini sorprendenti, dove spesso s'intrecciano i caratteri originari della terra di Sicilia con i vitigni internazionali.

In tarda mattinata si torna a parlare di Etna con Mick Hucknall, leader del gruppo musicale Simply Red, che presenta i vini della nuova annata disponibili per il pubblico nel corso del 2010. Il programma continua con la presentazione di Enos, primo bimestrale di cultura dei Vini di Sicilia.

Nel pomeriggio del 9 aprile, l'assessore regionale Gaetano Armao, il presidente dell'Irvv Dino Agueci e Vittorio Sgarbi parteciperanno all'incontro "Sicilia e Piemonte, Unita' d'Italia e Unita' dei sapori". Nel 150° anniversario dello sbarco dei Mille e alla vigilia dell'Unita' d'Italia due regioni si incontrano: un ragionamento storico, geografico, enologico ed emozionale tra Sicilia e Piemonte alla presenza di sei produttori di vino con un narratore d'eccezione: Vittorio Sgarbi.

Altri incontri del giorno 9 sono dedicati alle Isole Eolie, al vitigno Cataratto e ai paesaggi rurali delle vigne siciliane.

La mattina del 10 aprile, verra' presentato il libro di Fabio Piccoli, "Mercato del vino, scenari e prospettive". A meta' mattina, l'appuntamento clou della partecipazione siciliana al Vinitaly, con la conferenza stampa "Viaggio tra i vini di Sicilia", a cui partecipano, tra gli altri, l'assessore regionale alle risorse agricole Titti Bufardeci, il presidente dell'Irvv Dino Agueci e il giornalista e scrittore Luca Maroni.

Contemporaneamente, negli altri spazi dello stand siciliano si tengono incontri dedicati ai Vini di Archimede (a cura della provincia di Siracusa) e a Luigi Pirandello.

Il programma della mattina si conclude con il seminario "Viaggio nell'azzurro del mare ,Pesce azzurro & Rossi di Sicilia", incontro organizzato dall'Assessorato Regionale Risorse Agricole e Alimentari, che punta a spiegare l'alleanza tra pescato e vini di Sicilia. All'incontro partecipano Tessa Gelisio, giornalista di Rete 4, l'assessore Bufardeci e il dirigente generale del dipartimento della Pesca siciliano.

Nel pomeriggio, l'assessore regionale al Turismo Nino Strano, presenta "Il circuito di Bacco - Il Mito nei luoghi del vino", incontro dedicato a sottolineare l'importanza dell'enoturismo come risorsa per lo sviluppo e occasione di contaminazione tra spettacolo, cultura ed enogastronomia. All'incontro partecipano, oltre all'assessore Strano, Maurizio Ninfa, Pietro Paolo Poidomani e Gianni Giardina.

Il calendario pomeridiano prosegue con un incontro dedicato all'hi-tech applicato all'enologia, con la sessione "Happy hour Winecode: Vini di Sicilia a portata di cellulare", momento di incontro hi-tech in cui il vino siciliano, i suoi luoghi e la sua tradizione sposano l'innovazione tecnologica dei piu' avanzati mezzi di comunicazione. La degustazione dei vini col "bollino" accompagnera' un viaggio virtuale attraverso le cantine siciliane che hanno aderito per prime al sistema Winecode.

Di imprese vitivinicole al femminile si parlera' nel corso del seminario "I territori, le donne e i loro vini piu' amati, io canto", a cura dell'Istituto Regionale Vite Vino. Luoghi, memorie e nettari di Sicilia saranno i protagonisti nel racconto -degustazione di 10 imprenditrici del settore.

L'11 aprile il programma della Sicilia al Vinitaly prevede incontri dedicati a Pantelleria, al cioccolato di Modica e alle grappe siciliane. Sempre quella mattina, si terra' il convegno "Enologia di Sicilia", diviso in due sessioni. Il calendario si conclude con un focus sul Cerasuolo di Vittoria, un incontro sui prodotti della fondovalle Palermo - Sciacca e un seminario per la presentazione dell'organismo di certificazione.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Vinitaly