Manuale di Diritto Amministrativo

Non si tratta del “solito” volume universitario. “Manuale di diritto amministrativo” di Stefano Tarullo, professore di Diritto amministrativo nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, si presenta con un taglio differente rispetto ad altri lavori che hanno affrontato la non semplice tematica. Il libro, edito da Zanichelli, si pone l’obiettivo di fornire, certamente, un quadro esaustivo del vigente diritto amministrativo sostanziale ma, nello stesso tempo, di garantirne il rapido apprendimento. 
L’autore, infatti, ha adottato un’originale metodologia, puntando a conciliare completezza di illustrazione e sintesi concettuale. E cosi, rispetto ad altri manuali, il testo della presente trattazione si snoda lungo alcune innovative classificazioni e partizioni della materia, elaborate per una migliore e più immediata comprensione della disciplina. 
Naturalmente i contenuti sono aggiornati sulla scorta del continuo sviluppo della materia, solo per citare alcuni esempi si ricordano il recente nuovo codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016) e le importanti riforme concernenti la trasparenza amministrativa, l’accesso civico ed il procedimento amministrativo apportate dal D.Lgs. n. 33/2013 e dalla L. n. 124/2015 con relativi decreti attuativi.
Valorizzando l’esperienza didattica maturata nelle aule universitarie e nelle scuole di specializzazione per le professioni legali, l’autore fa tesoro delle acquisizioni dottrinali e giurisprudenziali che informano la fisionomia degli istituti, riversando nell’opera la propria personale esperienza di avvocato del foro amministrativo. L’esposizione si basa, quindi, sull’enucleazione delle nozioni, sulla loro collocazione sistematica e sulla loro interrelazione. 
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società > Recensioni Libri